Home » Ambiente Brescia » Depuratore di Prevalle, documentazione ancora secretata
depuratore di Prevalle

Depuratore di Prevalle, documentazione ancora secretata

Riprendo la lettera del Sindaco di Prevalle che condivido in pieno e rilancio: il sottoscritto sta in tutti i modi cercando di ottenere la documentazione che fino ad oggi viene ancora tenuta secretata.

Ho provveduto con ulteriore accesso agli atti all’Ufficio d’Ambito per avere tutta la documentazione disponibile ad oggi nonché a diffidare il Gestore Acque Bresciane che ancora non ha risposto al Difensore Regionale il quale, cito testualmente, dichiara “l’illegittimità del differimento così come posto, invita Acque Bresciane S.r.l. in indirizzo ad indicarne il termine e la durata.” in quanto “il differimento di cui sopra risulta essere indeterminato nei tempi e nelle modalità di conclusione.”

Gli unici documenti che oggi sono disponibili sono le slide (ottenute solo ieri!!!!) presentate in occasione dell’incontro del 17 gennaio scorso in Regione Lombardia e che rendo pubbliche:
https://www.slideshare.net/…/depurazione-lago-di-garda-inco…

E’ inaccettabile che dopo mesi che chiediamo la documentazione e dopo che è stato ammesso da tutti che c’è stata una reale mancanza di informazione, ancora oggi ci troviamo a dover lavorare senza avere in mano le carte!

Ricordiamo anche che il nuovo progetto sarebbe stato deliberato dall’Autorità d’Ambito la quale è un soggetto pubblico che ha potere decisionale sulla tariffa dell’acqua che pagano tutti i cittadini. Per quali oscure ragioni l’ATO ritiene legittimo secretare documentazione che determinerà un prelievo nelle tasche dei cittadini bresciani?

Presidente Provincia BS quando verrà convocato il tavolo?
Assessore Pietro Foroni a che serve aver convocato quel tavolo il 17 gennaio e a che è servito aver promesso il suo impegno politico su una proposta alternativa se di fatto ci è impedito di avanzare alcuna proposta alternativa?

Lascia un Commento