Home » Caccia » Ennesima figuraccia della Lega per la protezione dei valichi montani

Ennesima figuraccia della Lega per la protezione dei valichi montani

Dopo che per anni si attendeva la delibera di giunta che finalmente istituisce i valichi montani ai fini dell’esclusione totale dai territori di caccia, la Lega è riuscita ancora una volta a fare l’ennesima figuraccia.

In Commissione Agricoltura la Lega ha presentato e approvato un emendamento che elimina due dei sei valichi che la DGR aveva individuato. I due valichi a rischio sono quello di Capovalle e Sella di Mandro, salvi gli altri quattro: passo del Tonale, passo di Crocedomini, Monte della Piana e Malga Mola.

In aula presenteremo un emendamento che ripristina tutti e sei i valichi montani individuati dalla Delibera e daremo battaglia.

Il partito dei cacciatori non molla, noi nemmeno. I valichi montani sono territori fondamentali perché da li passano le rotte migratorie di diverse specie e la presenza di capanni da caccia e cacciatori è un danno non solo al patrimonio faunistico nazionale ma al pianeta intero. Infatti da li passano specie che ogni anno percorrono migliaia di chilometri dal nord Europa all’Africa.

Confidiamo che in aula la maggioranza metta da parte i capricci di alcuni esponenti, evidentemente in totale balia del mondo venatorio, e voti responsabilmente e con raziocinio. I valichi montani sono sei e non quattro!

Lascia un Commento